Che genitore sei?

Che genitore sei?

Essere genitore è un’impresa molto complessa!

Le variabili che influenzano la genitorialità sono molteplici: il temperamento, i valori, le convinzioni personali, le esperienze pregresse. Queste componenti regolano da un lato il modo in cui ci si relaziona con il proprio figlio, dall’altro, come questi ultimi si pongono nei confronti del genitore.

Essere genitore

Non esiste un unico modo di essere genitore: ognuno dovrà trovare il proprio stile!

Possiamo identificare quattro tipi di stili genitoriali: autorevole, autoritario, indulgente e non coinvolto. Vediamoli singolarmente:

Stile autorevole. Il genitore autorevole accetta i propri figli per quelli che sono. Esso presta loro attenzione, fornisce loro sostegno, stabilisce confini fermi ma non rigidi. Il genitore autorevole rappresenta una base sicura per il proprio figlio. Interviene quando necessario ma lascia che i figli camminino con le proprie gambe, forti del supporto incondizionato del genitore.

Stile autoritario. Ha uno stile genitoriale emotivamente più freddo, più esigente. Si pone meno in ascolto dei bisogni dei figli, spesso inconsapevolmente. Adotta comportamenti controllanti, a volte manifesta l’affetto in modo non espansivo. E’ proteso alla critica e al giudizio generando spesso senso di colpa nei figli e senso di vergogna,

Stile permissivo. Il genitore permissivo è molto attento alle esigenze dei figli ma utilizza uno stile educativo lassista e spesso carente di regole. Non stabilisce confini relazionali chiari, rifuggono il conflitto ed il confronto su questioni difficili. I figli spesso sembrano avere il sopravvento nella relazione con questo tipo di genitore.

Stile non coinvolto. Non si interessa alle esigenze dei figli,è permissivo e stabilisce pochi confini relazionali. Tale atteggiamento è la conseguenza della scarsa preoccupazione che il genitore ha nei confronti dei figli. Non si mostrano affettuosi.

La ricerca

Queste brevi descrizioni costituiscono ovviamente solo dei prototipi e la maggior parte dei genitori non rientrano perfettamente in nessuna delle quattro categorie, manifestando piuttosto un mix di due o più stili, anche se spesso è presente uno stile “dominante”.

Le ricerche psicologiche mettono in luce che lo stile autorevole è lo stile genitoriale in grado di generare una solida relazione con i figli.

I figli di un genitore autorevole manifestano infatti con maggiore frequenza emozioni positive, hanno un maggiore rendimento scolastico, migliori relazioni interpersonali e maggiori capacità emotive rispetto ai figli di un genitore autoritario, permissivo o non coinvolto. Come se ciò non bastasse, gli esperti hanno anche scoperto che i figli di un genitore autorevole ha minori probabilità di incorrere in problematiche legate all’assunzione di droghe o alcol.

Se stai vivendo una relazione difficile con tuo figlio o ti senti in crisi rispetto al tuo ruolo genitoriale, contattaci! Ci trovi a Reggio Calabria e a Castrovillari.

Il Team di PuntoPsi

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Clicca qui per visualizzare la nostra Privacy Policy

Chiudi