Cosa devi sapere se vuoi iniziare una terapia on line

Cosa devi sapere se vuoi iniziare una terapia on line

Terapia on line, terapia telefonica, e-therapy. Sono solo alcuni dei modi più diffusi oggi per parlare della possibilità di fare terapia attraverso il web.

E’ sufficiente disporre di un pc o più semplicemente di un telefono cellulare, una connessione ad internet ed il gioco è fatto! Con un click di un mouse o il download di un app si può avere un accesso immediato e poco costoso ad un terapeuta che può aiutare la persona che fa richiesta del servizio a superare disagi e problematiche psicologiche di varia natura.

Molti studi, infatti, hanno dimostrato che la terapia on line è efficace con problematiche quali ansia, depressione, fobia ma anche condizioni di salute mentale più severe come i disturbi del comportamento alimentare oppure la schizofrenia.

Un po’ di storia

L’idea di condurre una psicoterapia a distanza non è nuova; Sigmund Freud manteneva infatti delle corrispondenze, attraverso delle lettere, con i suoi pazienti, perché sperava che in qualche modo queste potessero rivelarsi clinicamente utili.

Le sessioni telefoniche sono nate invece nel 1960 con l’avvento del suicidio “hotline”, e sono state ampliate successivamente per cercare di coprire molte più superfici della salute mentale, attraverso appunto la consulenza telefonica.

La psicoterapia attraverso il telefono rimane ad oggi estremamente popolare, spesso serve come sostituto temporaneo alla sessione terapeutica, per l’intervento su delle crisi che subentrano durante le regolari sessuali, e per mantenere un rapporto terapeutico quando una delle due parte si sposta fuori dalla zona.

Oggi la psicoterapia attraverso il computer avviene più comunemente all’interno di un luogo on-line, tramite l’utilizzo di applicazioni come Skype o FaceTime che consentono di effettuare una video-conferenza.

I vantaggi della terapia on line

La terapia on line presenta alcuni vantaggi indiscussi:

  1. Permette la risoluzione di problematiche legate al tempo di accesso al servizio. Immaginate per esempio il disagio e le difficoltà legate all’idea di dover percorrere molti km per raggiungere lo studio di psicoterapia dopo magari aver affrontato una lunga giornata di lavoro.
  2. Permette l’accesso ai servizi di psicoterapia anche a persone con problemi di natura fisica/motoria come ad esempio chi soffre di disabilità croniche o malattie oppure chi vive in zone rurali o non è in grado di muoversi in auto e/o con mezzi pubblici in autonomia.
  3. Non pone limitazioni alcune rispetto alla scelta del terapeuta. Se la persona che vuole intraprendere un percorso soffre di disturbi dell’alimentazione potrà scegliere di affidarsi al professionista più esperto in questo campo senza limitazione alcuna legata al contesto.

Nonostante i vantaggi

sopra descritti la terapia on line potrebbe non essere l’opzione migliore per tutti o per tutte le situazioni che necessitano di un supporto professionale.

Ogni paziente infatti è unico ma soprattutto è portatore di bisogni unici in virtù dei quali potrebbe prediligere un approccio faccia a faccia piuttosto che mediato da strumentazione elettronica.

PuntoPsi eroga servizi di terapia in presenza ma anche on line. Se desideri iniziare un percorso, contattaci! Insieme valuteremo qual è la soluzione che meglio si addice al tuo caso.

Il Team di PuntoPsi

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Clicca qui per visualizzare la nostra Privacy Policy

Chiudi