Diversità culturale: 7 consigli da adottare con i più piccoli

Diversità culturale: 7 consigli da adottare con i più piccoli

Quale momento migliore di quello che stiamo vivendo per introdurre i bambini alle diversità interculturali? Se state pensando che forse è troppo presto, che il vostro bambino è troppo piccolo per certi discorsi vorremmo rassicurarvi!

I bambini della scuola primaria, infatti, sono già in grado di comprendere efficacemente le differenze interpersonali ed interculturali e possono imparare ad apprezzare o svalutare i tratti che rendono gli altri diversi da loro stessi.

Oggi, pertanto, condivideremo 7 modi con cui insegnare ai tuoi figli o ai tuoi alunni il rispetto delle diversità culturali e il valore fondamentale del rispetto e dell’accettazione delle differenze reciproche.

  1. Analizza te stesso e il tuo modo di leggere le differenze interculturali. Il modo migliore per insegnare ai tuoi figli o ai tuoi alunni il rispetto per le diversità culturali è quello di essere e mostrarti tollerante. I bambini ci imitano quindi, per insegnare a vivere positivamente in un contesto interculturale, noi genitori ed insegnanti dobbiamo capire per primi quali sono le nostre convinzioni su questo argomento.
  2. Munisciti di una mappa del mondo. Un ottimo punto di partenza è quello di avere un globo o una mappa del mondo disponibili a casa o scuola in modo che, quando succede qualcosa di interessante a livello mondiale, i bambini possono andare direttamente a vedere di quale area del mondo si tratta. Ciò dà loro l’opportunità di porre domande, impegnarsi in discussioni e creare momenti di apprendimento comuni.
  3. Cucina piatti tipici di altri Paesi. Assaggiare piatti tipici di altre nazionalità è un modo delizioso per presentare ai bambini altre culture e per introdurli alle diversità interculturali. Conoscere cosa gli altri mangiano, i sapori e gli odori permette ai piccoli di familiarizzare più facilmente con bambini e adulti di altre culture e nazionalità.
  4. Incoraggiare le domande. Se tuo figlio o un tuo alunno hanno domande sulle differenze nelle caratteristiche estetiche o nelle pratiche culturali, discutine apertamente. Questo insegna ai bambino che va bene notare le differenze e, cosa più importante, gli insegna che è bello parlarne. Imparare ad apprezzare tutti i tipi di differenze, non solo culturali, è un’abilità importante nella società di oggi.
  5. Incoraggia i bambini a corrispondere con amici di penna internazionali. Invita i tuoi bambini a scegliere un amico di penna con cui scriversi tramite lettere o mail. Questo li aiuterà a conoscere come vivono i suoi coetanei in altre parti del mondo e allo stesso tempo potrà esercitarsi ad usare una lingua straniera.
  6. Guarda i film ambientati in posti che i tuoi bambini non conoscono. Guardare film che introducono nuovi posti è un ottimo modo per aumentare la loro consapevolezza globale. Film come Il libro della giungla, Dumbo, Aladin e Il giro del mondo in 80 giorni per esempio sono dei film meravigliosi che permettono ai bambini osservare culture e luoghi nuovi e diversi.
  7. Prendi posizione contro l’insensibilità culturale. Se vuoi che i tuoi figli crescano senza pregiudizi e con una buona sensibilità interculturale, non puoi sottostare all’intolleranza, al razzismo e all’insensibilità culturale. Se qualcuno fa un commento scortese o uno scherzo inappropriato, non avere paura a prendere posizione e fai sapere ai tuoi bambini che questo è inaccettabile. I bambini hanno bisogno di capire che gli esseri umani sono tutti uguali: hanno le stesse emozioni, gli stessi desideri e le stesse preoccupazioni.

Se stai attraversando un momento difficile nel percorso di crescita e di educazione dei tuoi figli o vuoi confrontarti con un professionista, richiedi un colloquio con uno degli psicologi di PuntoPsi. Il nostro team dispone di professionisti esperti nel settore!

Il Team di PuntoPsi